Cosa fare per presentare un’istanza

1. La procedura si avvia tramite il deposito dell’istanza di mediazione presso una delle sedi di Fast law, situata nel luogo del giudice territorialmente competente per la controversia utilizzando il modello predisposto (vedi Modulistica) oppure inviando la domanda on line, a mezzo posta certificata (fastlawsrl@pec.it).

2. L’ istanza viene prontamente protocollata nel Registro telematico.

3. Successivamente il responsabile dell’organismo nomina il mediatore ritenuto più idoneo, tra coloro che sono iscritti nella lista di Fast law e fissa la data e l’ ora del primo incontro.

4. Al momento della presentazione dell’Istanza vanno versate le spese di avvio dovute da ciascuna parte, cui vanno sommate le eventuali spese vive per le convocazioni e dovute solo dalla parte proponente. Le spese di avvio sono dovute da ciascuna parte Istante al momento del deposito dell’istanza di mediazione e da ciascuna parte convocata al momento dell’adesione al primo incontro. Il versamento delle spese è effettuabile presso la segreteria della sede di riferimento in caso di domanda presentata a mano; in caso di istanza online, il versamento sarà effettuato a mezzo bonifico sul seguente IBAN IT24P0306975084100000005980.

5. Spese di avvio e di partecipazione al primo incontro:
€ 40,00 + IVA per le liti fino a € 250.000,00 ed € 80,00 + IVA per le liti superiori a € 250.000,00;
Spese vive per le convocazioni (a carico della Parte/i Istante/i):
€ 9,00 per notifica convocazione  a ciascuna delle Parti invitate.